Il Treno di Dante è un’esperienza turistica unica, il treno storico da Firenze a Ravenna che collega idealmente i luoghi che hanno segnato la vita di Dante, facendo sì che gli ospiti possano “percorrere” questo itinerario scoprendo una parte d’Italia poco conosciuta ma ricca di bellezze paesaggistiche, storiche e culturali.

IL TRENO STORICO

La linea ferroviaria venne inaugurata nel 1893 e fu, per quei tempi, un vero e proprio prodigio dell'ingegneria che poneva fine a secoli di isolamento delle cittadine dell’Appenino, collegando il Tirreno con l'Adriatico.

Il viaggio avviene grazie ad un sistema di mobilità sostenibile, come è appunto questo speciale treno turistico trainato da un locomotore storico e composto da 3 vetture “centoporte” ispirate alle diligenze dei primi del Novecento e caratterizzate da interni interamente in legno che contribuiscono a creare quel senso di eterno che si respira appena si sale a bordo.

Avrai la possibilità di fermarti lungo il percorso per visitare le località e gustare i prodotti eno-gastronomici: un itinerario lento, per una vera esperienza di scoperta e di piacere. Sul treno è anche possibile trasportare la propria bicicletta (supplemento € 3 a tratta).

IL PERCORSO

La programmazione 2022 del Treno di Dante è attiva nel fine settimana (sabato e domenica) dal 04/06 al 10/07 e dal 27/08 al 30/10. Corsa speciale supplementare martedì 01/11.

Sia il sabato che la domenica, il treno parte da Firenze alle 8.50 per giungere a Ravenna alle 13.40 il sabato e alle 12.20 la domenica. Il ritorno da Ravenna è previsto alle 17.55 con arrivo a Firenze intorno alle ore 21.00. 

Lungo il tragitto, sia in andata che in ritorno, il treno effettua fermate intermedie a Borgo San Lorenzo / Vicchio e Marradi in territorio toscano e a Brisighella e Faenza in territorio romagnolo. Su ogni vettura è presente un’assistente di viaggio che si occupa di accompagnarti e fornirti informazioni e curiosità durante il tragitto.

Il sabato è prevista una sosta di un’ora e mezza a Brisighella o a Faenza (a weekend alterni) durante la quale si è chiamati a scendere dal treno per partecipare ad escursioni organizzate o in libertà.

BIGLIETTI E AGEVOLAZIONI

Tramite il QR Code che trovi in questa pagina, puoi accedere direttamente al sito ufficiale del Treno di Dante ed acquistare il biglietto a/r o di singola tratta, oltre a pacchetti turistici con soggiorno e offerte tematiche in giornata.

Inquadra con il tuo smartphone o con il tablet il QR Code qui sotto e ti apparirà il collegamento per accedere direttamente al sito dedicato. I modelli più recenti di smartphone hanno la funzione di scanner del QR Code già incorporata nella fotocamera; qualora la funzione non sia già automaticamente prevista, è sufficiente scaricare dal tuo store una delle tante app di scansione dei QR Code disponibili gratuitamente.

 

In ognuna delle 6 località toccate dal Treno di Dante, avrai a disposizione tante offerte come ingressi gratuiti o riduzioni a musei e palazzi, sconti a ristoranti e trattorie del territorio, tour su misura, degustazioni, cooking class.

TARIFFE ADULTO

3° classe - € 38 a tratta | € 26 per a/r in giornata
2° classe - € 46 a tratta | € 64 per a/r in giornata
1° classe - € 57 a tratta | € 75 per a/r in giornata

LE TAPPE

Borgo San Lorenzo (km 30 da Firenze)
Importante centro del Mugello, Borgo San Lorenzo ha una piacevole architettura impreziosita da ville e palazzi signorili e si trova al centro di una fitta rete di sentieri ed itinerari per gli appassionati di trekking.

Marradi (km 70)
Tipico borgo dell’Appennino Tosco-Romagnolo, Marradi fungeva da punto di appoggio per i viandanti di passaggio. Il territorio circostante è ricco di boschi e di acque trasparenti, ideale per chi ama le escursioni a piedi, in bici o a cavallo. Una delle più famose passeggiate va dal centro alla Rocca di Castiglionchio, un'antica fortificazione che domina il panorama dell’intera Valle. La seconda e più impegnativa escursione porta all’Eremo di Gamogna, antico complesso monastico fondato da San Pier Damiani nel 1053 e raggiungibile per un sentiero.  Nei dintorni si trovano anche San Benedetto in Alpe, la Cascata dell’Acquacheta e il Parco delle Foreste Casentinesi.

Brisighella (km 100)
Brisighella è un paese vivo, ricco di tradizioni, connotato da un centro storico che si sviluppa in un dedalo di antiche viuzze, tratti di cinta muraria e scale scolpite nel gesso. Insignita di prestigiosi riconoscimenti (Borghi più Belli d’Italia, Città slow, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano), Brisighella è anche terra di buon cibo: eccellenza del territorio è l’olio extra vergine di oliva, di colore verde smeraldo con riflessi e tonalità dorati, dal sapore piccante e piacevolmente amarognolo.

Faenza (km 110)
Faenza è storicamente nota per la produzione di ceramica artistica, in particolare la maiolica, così rinomata da essere riconosciuta a livello internazionale con il termine "Faience".
Di origine romana, la città ospita anche uno tra i più importanti Musei d'Arte Ceramica del mondo e oltre 60 botteghe dove artigiani e artisti producono oggetti a marchio certificato, dalle riproduzioni storiche alle sperimentazioni contemporanee.

Ravenna
Il viaggio del Treno di Dante si conclude a Ravenna, la città in cui Dante terminò la Divina Commedia con la stesura del Paradiso. Nella Basilica di San Francesco furono celebrati i suoi funerali e al di fuori di essa ne è custodita la tomba, considerata monumento nazionale e oggi protetta da una zona di rispetto e di silenzio chiamata “zona dantesca”. Ma Ravenna non è solo questo: situata a due passi dall'Adriatico, è anche la città del buon vivere e della buona cucina, oltre che la capitale dei mosaici bizantini con ben 8 siti Patrimonio Unesco. 

Leggi tutto
Mostra di meno