Tour di gruppo con accompagnatore
BOLOGNA 

L’Arabia Saudita è uno dei paesi più misteriosi al mondo, che solo dal 2019 si sta lentamente aprendo al turismo. Terra immensa percorsa dalla Via dell’Incenso e frequentata dalle carovane fin dai tempi dei Nabatei, è ricca di testimonianze archeologiche e di grandiosi panorami desertici. L’itinerario attraversa i luoghi più significativi, dall’antica Jeddah alla modernissima Riyadh, dal Wadi Rum Saudita al magico deserto della Hisma Valley, dall’oasi di AlUla, incorniciata tra enormi pareti rocciose e luogo di passaggio obbligato di antiche carovane, a Mada’in Saleh, l’antica Hegra, un sito archeologico di straordinario interesse, assolutamente imperdibile.

Tour Arabia Saudita | Viaggi Firmati | Partenza 13/10

Leggi tutto
Mostra di meno

programma di viaggio

Tappe, orari, informazioni. Tutto quello che ti serve per partire senza pensieri.

1
Giorno 1
Italia / Jeddah

Giovedì 13 Ottobre - Ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto G.Marconi di Bologna in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco, incontro con l'accompagnatore e partenza con volo di linea delle 11:10 diretto all’aeroporto di Istanbul. Arrivo previsto alle 14:50, cambio di aeromobile e partenza alle 20:15 con volo di linea diretto a Jeddah. Cena libera. Arrivo in Arabia Saudita alle 00:05, disbrigo delle formalità doganali, incontro con il personale locale di assistenza e trasferimento in hotel con pullman privato. Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.

2
Giorno 2
Jeddah

Venerdì 14 Ottobre - Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per visitare la città. Situata in posizione strategica sulla sponda orientale del Mar Rosso, Jeddah era un villaggio di pescatori, trasformatosi nel tempo in un fondamentale punto d'approdo per mercanti e pellegrini diretti alla Mecca, uno dei più importanti sulle rotte commerciali dell'Oceano Indiano. Nel corso dei secoli, nessuna città saudita è stata più aperta alle influenze esterne di questo antico porto. Questo ha favorito un grande sviluppo multiculturale che si riflette anche nell’architettura delle sue abitazioni, caratterizzata dalla fusione tra le tipiche tecniche costruttive della regione costiera e le influenze stilistiche di altri paesi. La visita inizia dal quartiere storico di Al Balad, inserito dall’UNESCO tra i Patrimoni dell’Umanità, dove i suq profumati di spezie e le antiche case di mercanti si affacciano sui vicoli stretti e tortuosi della città vecchia. Qui è ancora possibile vedere le tipiche dimore costruite in corallo e decorate con i caratteristici balconi in legno, chiusi dalle “musharabyya”, le grate che oltre ad offrire un’ottima aerazione, permettevano alle donne di guardare verso l’esterno senza essere viste. Le più antiche risalgono a cinquecento anni fa e ricordano le case yemenite. Tra tutte spicca la Nasif House, un tempo dimora privata di una delle più antiche famiglie di mercanti di Jeddah, dove Abdulaziz Ibn Saud soggiornò nel 1925, prima di diventare re dell'Arabia Saudita unificata. A seguire visita al souq di Al Alawi, il mercato più vecchio e autentico della città e quindi al mercato del pesce. Sosta per il pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita alla moschea-museo Abdul Rauf Khalil, parte integrante del complesso museale Al Tayebat City, che ricostruisce in modo avvincente la storia della città e della Penisola Arabica. Si prosegue poi lungo la moderna Corniche, il curatissimo lungomare che disegna la linea costiera, dove si trovano la King Fahad Fountain, la fontana dal getto d'acqua più alto al mondo e la moschea Fatima Al-Zahra (visibile solo dall’esterno), la prima al mondo ad essere costruita sull’acqua e conosciuta come la moschea galleggiante, perché durante l’alta marea sembra letteralmente fluttuare sulle onde. Cena in ristorante e rientro in hotel per il pernottamento.

3
Giorno 3
Jeddah / Medina - ca.415 km

Sabato 15 Ottobre - Prima colazione in hotel e partenza in pullman privato verso la città-oasi di Medina il luogo dove il profeta Maometto, dopo aver lasciato La Mecca, visse per un periodo della sua vita insegnando i principi della religione musulmana. L’arrivo dei suoi seguaci avvenne a partire dal 16 luglio 622, anno d'inizio dell’Egira (il trasferimento) dei musulmani nella città, cosa che portò al cambiamento del suo nome da Yathrib a Medina, cioè la città del profeta. Questo anno è così importante nella storia del mondo islamico da segnarne l'inizio del loro calendario. Sebbene sia solitamente scritta come Medina, il suo nome completo è Al Medina Al Munawwarah, «la città illuminatissima». Per la sua storia intrisa di spiritualità e per il suo ruolo fondamentale nella vita del Profeta, è considerata la seconda città Santa del mondo arabo, dopo La Mecca e per molti musulmani andare in pellegrinaggio a Medina è il sogno di una vita. La città accoglie infatti milioni di religiosi che si recano all’Al Masjid an Nabawi, la Moschea del Profeta, costruita anche dallo stesso Maometto e luogo della sua sepoltura. Questa splendida moschea ha dieci minareti, può ospitare contemporaneamente fino ad un milione di visitatori ed è aperta tutti i giorni, ventiquattro ore su ventiquattro. Le sue stanze sono arredate con migliaia di tappeti, illuminate da enormi lampadari, impreziosite da archi, pilastri e pareti di marmo con versetti del Corano. Fino a poco tempo fa, l’accesso alla città e alle sue immediate vicinanze era vietato ai non professanti la fede islamica e tuttora i non islamici non possono accedere ai luoghi di culto. All’arrivo, pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita panoramica ai luoghi di maggiore interesse. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

4
Giorno 4
Medina / AlUla - ca.330 km

Domenica 16 Ottobre - Prima colazione in hotel. Partenza in pullman privato verso l’oasi di AlUla, un vasto palmeto incastonato nel panorama desertico tra le montagne dell’Hijaz. Il susseguirsi di rocce granitiche che affiorano dal terreno sabbioso, ricordano molto il Wadi Rum della Giordania. La città fu fondata del VI secolo a.C. ed ebbe grande importanza strategica come punto di sosta e ristoro lungo la Via dell’Incenso. La storia di quest’area ha però origini antichissime che attraversano più di 200.000 anni di storia. Durante il I millennio a.C. qui si sviluppò la biblica città di Dadan, vecchia capitale del regno di Lihyan, che grazie alla sua posizione strategica sulla strada commerciale dell’incenso, divenne uno dei più antichi regni arabi a governare la maggior parte delle attuali province di Tabuk e Madinah. I Nabatei provenienti da Petra si stabilirono poi a nord di Dadan e la città di Hegra divenne porta d’accesso al loro regno. Sosta per pranzo in ristorante oppure, se i tempi di percorrenza lo consentiranno, pranzo in hotel all’arrivo. Nel pomeriggio visita ad una straordinaria testimonianza storica del Paese, in fase di parziale restauro: la città vecchia di AlUla, un’area aperta ai visitatori solo da dicembre 2020. In questa zona, che un tempo ospitava i pellegrini in viaggio da Damasco alla Mecca, è possibile ammirare i resti di oltre novecento abitazioni e quattrocento botteghe costruite con mattoni di fango, alcune risalenti a più di 2000 anni fa, rimaste disabitate dalla fine del XX secolo. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.

5
Giorno 5
AlUla / Mada’in Saleh / AlUla - ca.50 km

Lunedì 17 Ottobre - Prima colazione in hotel e partenza in pullman privato verso il magico sito archeologico di Hegra, noto come Mada’in Saleh. Inserito dall’UNESCO tra i Patrimoni dell’Umanità, è un luogo selvaggio di rara bellezza che nonostante il suo grande interesse archeologico è ancora poco conosciuto e visitato dal turismo internazionale. I primi insediamenti umani risalirebbero all’VIII secolo a.C., ma è sotto i Nabatei, il cui regno si estendeva da Damasco a Gaza fino alle frontiere con lo Yemen, che la città si espanse e tra il 100 a.C. e il 75 d.C., furono realizzate tutte le principali opere del sito. Costruita in un’area rocciosa in mezzo al deserto, Mada’in Saleh rappresentò insieme a Petra uno dei punti nevralgici lungo la Via dell’Incenso, la via carovaniera che partendo dal regno della regina di Saba consentiva il trasporto delle merci fino al Mediterraneo, attraversando tutta la Penisola Arabica. I Nabatei erano degli straordinari scultori di rocce e così come fatto a Petra, anche in questa zona scolpirono oltre cento enormi tombe scavando pareti rocciose e grandi massi isolati nel deserto. I monumenti funebri venivano poi decorati con ingressi maestosi, arricchiti con colonne, capitelli e altri simboli che spiccano ancora sulla roccia giallo ocra delle montagne. A differenza di quanto avvenuto a Petra, qui non vennero sepolti i re nabatei, ma altre importanti personalità. La visita toccherà i luoghi di maggiore interesse, tra cui il complesso di Jabal AlBanat che ospita il più alto numero di tombe intagliate in un’unica roccia; il Qasr Bint o "Palazzo delle Figlie", la più grande tomba di Mada’In Saleh situata a circa 16 metri di altezza; il Diwan, la sala del parlamento nabateo, costituita da un'immensa stanza ricavata nel cuore della roccia; il Qasr Farid, una tomba maestosa e solitaria scolpita in un masso enorme e lasciata incompleta, simbolo iconico di tutta l’area archeologica. Pranzo in ristorante in corso di escursione. Nel pomeriggio visita dell’antica città rupestre di Dadan, un sito archeologico dal grande valore storico, con circa venti tombe scavate nelle rocce rosse del deserto. Tra di esse rivestono particolare importanza le Tombe dei Leoni, eccezionale esempio di influenza mesopotamica, caratterizzate dalla presenza di splendide sculture di questi animali. Proseguendo verso nord, a pochi chilometri da Dadan, si visita poi il sito di Jabal Ikmah, una vera e propria biblioteca a cielo aperto all'interno di uno splendido canyon, dove sono state rinvenute oltre cinquecento iscrizioni pre-arabe. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6
Giorno 6
AlUla / Disah Valley / Tabuk - ca.360 km

Martedì 18 Ottobre - Prima colazione in hotel. Partenza a bordo di mezzi 4x4 verso la zona di Tabuk, un’area ricca di siti archeologici e di vallate spettacolari, vero paradiso naturale di rara bellezza. Situata nel nord del Paese, l’oasi di Tabuk è stata a lungo un punto di sosta per i pellegrini giordani ed egiziani, che qui si fermavano a bere dai pozzi, lungo la strada per La Mecca e Medina. La sua immensa regione racchiude scenari desertici, oasi di montagna e spiagge incontaminate lungo le coste del Mar Rosso. Vero fiore all’occhiello di Tabuk, è la spettacolare area desertica di Disah Valley o Wadi Al Disah, un meraviglioso canyon scavato nella porzione settentrionale delle Montagne dell’Hijaz dalle acque impetuose di un fiume, oggi prosciugato, il cui letto è stato completamente ricoperto da un rigoglioso palmeto. Lo spettacolo delle rocce rosse che si contrappongono al verde della vegetazione è davvero suggestivo. Giornata in escursione, con sosta per pranzo a pic-nic e visita dei luoghi di maggiore interesse paesaggistico e culturale dell’area. Arrivo in hotel in tarda serata, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

7
Giorno 7
Tabuk / Hisma Valley / Tabuk - ca.450 km

Mercoledì 19 Ottobre - Prima colazione in hotel. Partenza a bordo di mezzi 4x4 verso la Valle di Hisma, nota come il Wadi Rum dell’Arabia Saudita. L’area è infatti caratterizzata da dune di sabbia che si alternano a spettacolari faraglioni e formazioni rocciose, simili a quelle che si trovano in territorio giordano, ma molto più vasta e grandiosa. Nella Valle di Hisma si trovano inoltre centinaia di opere d’arte rupestre e antiche iscrizioni arabe. I reperti più antichi risalgono al II° millennio a.C. e la tradizione vuole che Mosè, fuggendo dall’Egitto, si rifugiasse proprio nell’area desertica di Madyan, dove Dio gli avrebbe affidato il compito di tornare in Egitto per liberare il popolo ebraico. Per la grande rilevanza storica, l’UNESCO ha inserito Hisma Valley tra i Patrimoni dell'Umanità. Pranzo a pic-nic. Nel pomeriggio il percorso si inoltra ancora nel deserto tra vallate, faraglioni di roccia, dune e torrioni alla ricerca degli angoli più suggestivi. In questo luogo sperduto apparentemente privo di vita, si potranno incontrare i piccoli insediamenti tendati dei beduini, popolo molto schivo e riservato. Normalmente non amano il contatto con i forestieri, ma a volte s’incontrano famiglie ospitali e può capitare di essere invitati in una delle loro tende a bere il “chai”, ovvero il tè, o il “gawa”, una specie di caffè aromatizzato con i semi di cardamomo. Al termine, rientro a Tabuk per cena e pernottamento in hotel.

8
Giorno 8
Tabuk / Riyadh / Italia

Giovedì 20 Ottobre - Al mattino presto, prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con il volo delle 07:40 diretto a Riyadh. Arrivo previsto alle 09:35, incontro con il personale locale di assistenza e partenza in pullman privato per visitare questa moderna e innovativa metropoli, capitale dell’Arabia Saudita fin dal 1932. Riyadh, centro amministrativo e culturale del Paese, fu fondata nel cuore del deserto in una fertile oasi sull’Altopiano del Najd. Oggi ospita più di sette milioni di abitanti e solo recentemente ha assunto un aspetto più moderno, tipico delle città occidentali con decine di spettacolari e modernissimi grattacieli. La visita toccherà i luoghi di maggiore interesse, come il Forte di Masmak, il monumento storico più importante, dove ha avuto inizio la storia saudita attuale; il vecchio mercato Deira Souq; il Kingdom Tower Bridge, il grattacielo icona della città, che con la sua altezza di 300 metri domina lo skyline della capitale. Situato nel cuore di King Fahd Road, il viale dove si concentrano le attività commerciali, è decisamente avveniristico ed è stato eletto miglior grattacielo al mondo per il design. Al suo interno ospitata hotel e ristoranti di lusso, una moschea, appartamenti, un centro conferenze e la sede della Kingdom Holding Company del Principe Saudita Al Waleed. Dalla sua area panoramica si può ammirare una vista mozzafiato sulla città. Sosta per il pranzo in ristorante e nel pomeriggio proseguimento della visita con il Museo Nazionale Saudita, che racconta la storia del regno dai suoi albori fino ai nostri giorni e con il vicino Murabba Palace, ex residenza di Re Abdulaziz, fondatore dell’’Arabia Saudita. Situato fuori le mura della città vecchia di Riyadh, il Palazzo Murabba è stato costruito nel tradizionale stile najdeano, con soffitti affrescati da fronde di palma e stanze disposte intorno a un cortile centrale. Al termine, sistemazione in hotel e cena. Le camere saranno a disposizione fino al trasferimento in aeroporto, in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con volo di line delle 01:20 diretto a Istanbul. Pernottamento a bordo.

9
Giorno 9
Italia

Venerdì 21 Ottobre - Arrivo a Istanbul alle 05:40, cambio di aeromobile e partenza con volo di linea delle 08:35 diretto a Bologna. Arrivo previsto alle 10:10, disbrigo delle formalità di sbarco e fine dei servizi.

Arabia Saudita, il Regno Fantastico - Viaggi Firmati

★★★★/★★★★★

Introduzione

L’Arabia Saudita è uno dei paesi più misteriosi al mondo, che solo dal 2019 si sta lentamente aprendo al turismo. Terra immensa percorsa dalla Via dell’Incenso e frequentata dalle carovane fin dai tempi dei Nabatei, è ricca di testimonianze archeologiche e di grandiosi panorami desertici. L’itinerario attraversa i luoghi più significativi, dall’antica Jeddah alla modernissima Riyadh, dal Wadi Rum Saudita al magico deserto della Hisma Valley, dall’oasi di AlUla, incorniciata tra enormi pareti rocciose e luogo di passaggio obbligato di antiche carovane, a Mada’in Saleh, l’antica Hegra, un sito archeologico di straordinario interesse assolutamente imperdibile.

Leggi tutto
Mostra di meno

Quota di partecipazione

Componi subito il tuo preventivo e acquista online.

Quote individuali di partecipazione
da €4.940
7 notti
Pensione completa.
Voli da Bologna via Istanbul.

L'effettuazione del tour è soggetta al raggiungimento di minimo 20 partecipanti e prevede un massimo di 25 partecipanti

Operativo dei voli di linea 

13/10 - Bologna / Istanbul p.11.10 a.14.50  

13/10 - Istanbul / Jeddah p.20.15 a.00.05 (del 14/10)

21/10 - Riyadh / Istanbul p.01.20 a.05.40 

21/10 - Istanbul / Bologna p.08.35 a.10.10  

Gli orari possono subire variazioni e saranno riconfermati sul foglio notizie consegnato prima della partenza.

Estratto delle condizioni generali di contratto Robintur - All’atto della prenotazione è richiesto un acconto del 25%, il saldo dovrà essere effettuato 30 giorni prima della partenza – Penali annullamento - In caso di annullamento al consumatore verranno addebitate, oltre alle quote d’iscrizione e alla quota assicurativa della polizza sanitaria illimitata pari a € 130 a persona, dovute per intero, una penale, come di seguito quantificata: 20% del prezzo in ipotesi di disdetta entro il 31.mo giorno dalla partenza; 25% del prezzo in ipotesi di disdetta compresa tra il 30.mo e 21.mo giorno di calendario dalla partenza; 50% del prezzo in ipotesi di disdetta compresa tra il 20.mo e 11.mo giorno di calendario prima della partenza; 75% del prezzo in caso di recesso nel periodo compreso dal 10.mo giorno al 3.zo giorno prima della partenza; 100% oltre il suddetto termine. Si precisa che il calcolo dei giorni non include quello del recesso, la cui comunicazione deve avvenire in un giorno non festivo antecedente l’inizio del viaggio.

Attenzione: si fa specifica avvertenza che alle penali sopra indicate deve essere aggiunto il corrispettivo del biglietto aereo e delle eventuali tasse che il vettore ritiene non rimborsabile al Viaggiatore. I biglietti aerei emessi non sono mai rimborsabili (100% di penale) e solo alcune compagnie aeree consentono un rimborso parziale delle tasse. L'importo esatto della penale sarà fornito all'atto della richiesta di recesso. In caso di cancellazione di sistemazione in Business Class, verrà sempre addebitato l’intero importo del relativo supplemento (100% di penale). Sarà comunque dovuta una penale pari al 100% qualora il recesso sia causato da inadempimento imputabile al Viaggiatore quale, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, dalla mancanza o inidoneità dei documenti necessari per il viaggio.

Documenti d'espatrio - Per l'ingresso in Arabia Saudita, ai cittadini italiani è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno sei mesi rispetto alla data di partenza. Prima di intraprendere il viaggio e per maggiori informazioni si consiglia di contattare gli Uffici Diplomatici e Consolari dell’Arabia Saudita in Italia e all’estero o di consultare il sito: www.viaggiaresicuri.it per informazioni sulle modalità d’ingresso nel Paese, per il dettaglio delle restrizioni vigenti, per eventuali aggiornamenti e per acquisire informazioni aggiornate riguardo a possibili modifiche di tali termini. È obbligatorio essere in possesso del visto d’ingresso per turismo al costo di 480 Ryal (importo indicativo e soggetto a variazione), che deve essere richiesto online tramite il sito https://visa.visitsaudi.com. Per il rilascio del visto turistico non è richiesta l'indicazione di un garante (sponsor).

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25/11/2009, devono essere in possesso di passaporto individuale con le stesse modalità di cui sopra. Per i viaggi all'estero di minori, si prega di consultare sempre l’approfondimento "Documenti di viaggio - documenti per viaggi all’estero di minori" nel sito www.viaggiaresicuri.it

 

EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19

Le informazioni riportate nel presente programma, relative alle modalità d’ingresso nel Paese di destinazione, sono puramente indicative. Da Gennaio 2020, a causa della pandemia da Covid-19, le normative sono continuamente soggette a revisioni e interpretazioni da parte dei governi di ogni PaeseÈ importante che, prima della prenotazione e della partenza, i passeggeri consultino personalmente il sito del Ministero della Salute, il sito “Viaggiaresicuri”, i siti delle compagnie aeree e degli enti governativi stranieri per informarsi sulle ordinanze e direttive emanate dall'Italia e dalle nazioni estere in merito agli ingressi, alle regole sanitarie di sicurezza previste dalle singole nazioni e in merito al rientro in Italia. Viaggiaresicuri.it è il portale del Ministero degli Esteri italiano e costituisce a tutti gli effetti l'organo ufficiale al quale tutti i cittadini italiani o in partenza dall'Italia devono far riferimento.
Ricordiamo che le normative in merito a visti di ingresso nei vari paesi esteri, potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario che i cittadini stranieri si rivolgano alla propria ambasciata.

Tutti coloro che intendono recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento può tuttora comportare un rischio di carattere sanitario o comunque connesso alla pandemia da COVID-19. Si raccomanda, pertanto, di pianificare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi a COVID-19

La quota di iscrizione comprende la Polizza Optimas di UnipolSai Assicurazioni (garanzia Viaggi Rischi Zero, assistenza sanitaria, rimborso spese mediche, assicurazione bagaglio e garanzia annullamento, garanzie aggiuntive Covid19).

Consulta il dettaglio delle polizze

Per questo viaggio, Robintur agisce in qualità di Organizzatore oltre che di Venditore / Intermediario.
Organizzazione Tecnica: Robintur Spa. Consulta qui il testo integrale delle Condizioni generali.

biglietto aereo in classe economica con voli di linea a/r Turkish Airlines da Bologna via Istanbul. È possibile partire da altri aeroporti italiani con voli operati dalla stessa compagnia aerea. Quotazione e disponibilità su richiesta; biglietto aereo in classe economica con volo di linea Saudi Arabian Airlines per il collegamento interno indicato nel programma (8° giorno); trasferimenti da e per gli aeroporti all'estero con pullman privato; sistemazione in camere doppie standard con servizi privati per un totale di 7 pernottamenti in hotel di cat. ufficiale 4 stelle a Jeddah (2 notti) e Tabuk (2 notti), in hotel di cat. ufficiale 5 stelle a Medina (1 notte) e AlUla (2 notti); camere a disposizione dei partecipanti (late check-out) in hotel 4 stelle fino all'orario di trasferimento in aeroporto (8° giorno); trattamento di pensione completa (prima colazione, pranzo e cena) dalla prima colazione del 2° giorno alla cena dell'8° giorno, inclusi due pranzi a pic-nic (Disah Valley 6° giorno, Hisma Valley 7° giorno); escursioni e visite in pullman privato e con mezzi 4x4 come dettagliato nel programma; autisti e guida locale parlanti inglese; biglietti/tasse d’ingresso al quartiere Al Balad a Jeddah (2° giorno), al sito archeologico di Mada'in Saleh, Dadan, Jabel Ikmah ad AlUla (5° giorno), al National Museum e Kingdom tower Bridge a Riyadh (8° giorno); accompagnatore Robintur dall'Italia e per tutta la durata del viaggio; Kg.23 di franchigia bagaglio per i voli intercontinentali e per i voli interni.

La quota d'iscrizione comprende l'assicurazione bagaglio, sanitaria base e annullamento Optimas di UnipolSai Assicurazioni - richiedere il fascicolo informativo all'atto della prenotazione.

il visto d’ingresso in Arabia Saudita; le bevande; i pasti indicati come liberi o facoltativi; biglietti d'ingresso a parchi, monumenti e luoghi di interesse storico/naturalistico/culturale non menzionati alla voce "la quota comprende"; tutto quanto indicato come libero o facoltativo; qualsiasi extra di carattere personale (ad esempio telefonate, eventuali ticket per utilizzo delle macchine fotografiche/cineprese da pagare all'ingresso dei parchi e dei luoghi di interesse culturale, servizio lavanderia etc.etc.); le tasse aeroportuali e le security charges di tutti i voli previsti nel programma; peso in eccedenza dei bagagli da imbarcare nella stiva dell’aeromobile rispetto ai kg. indicati (da pagare direttamente alla compagnia aerea all'imbarco); le mance al personale alberghiero, agli autisti, alle guide e tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".

Cambio applicato 1 USD = € 0,96

Si fa presente che fino a 20 giorni prima della partenza i prezzi dei servizi a terra possono essere aumentati in base all’oscillazione dei cambi.

N.B. Si fa presente che è difficilissimo trovare guide saudite parlanti italiano e che la lingua normalmente utilizzata è l'inglese. L'accompagnatore provvederà a tradurre in italiano. In alcuni casi e per esigenze tecniche/operative, il programma potrebbe subire delle modifiche nella successione delle visite, senza che questo comporti alterazione dei contenuti. Le guide locali hanno inoltre la facoltà di decidere liberamente l'ordine delle stesse e anche la possibilità di variare i percorsi di visita, considerando i flussi turistici del momento. È infine possibile che a causa di eventi speciali, di manifestazioni pubbliche o istituzionali e di lavori di ristrutturazione o manutenzione, alcuni edifici, parchi o luoghi di interesse storico, naturalistico o culturale vengano chiusi al pubblico anche senza preavviso. Si ricorda inoltre che anche il chilometraggio giornaliero è indicativo e non può tener conto di fattori in grado di causare maggiori percorrenze (imprevisti, incidenti, deviazioni, traffico etc.etc.).

Nel rispetto delle disposizioni di legge per il contenimento della diffusione del Covid-19, è necessario tenere presente che alcuni servizi previsti nelle strutture ricettive potrebbero subire variazioni/limitazioni al fine di tutelare la salute dei clienti e dello staff. Inoltre, alcune visite proposte nei tour potrebbero essere limitate in termini di capacità e soggette a scarsa disponibilità; nel caso in cui un’attrazione non fosse disponibile, l'organizzatore si riserva la facoltà di cancellarla e/o di modificarla, informando i clienti e proponendo, se e quando possibile, un’alternativa adeguata.

Quota iscrizione € 80 per persona

Tasse aeroportuali (importo indicativo) da Bologna € 380 per persona

Supplemento singola € 1.400

NB. L'importo delle tasse è soggetto a variazione fino all'emissione dei biglietti aerei

Riduzione 3° letto adulti: su richiesta

N.B: la camera tripla è una camera con due letti Queen o Double e non esistono letti separati. Lo spazio può risultare sensibilmente ridotto e la sistemazione può essere scomoda. Invitiamo a prediligere la sistemazione in due diverse camere. La disponibilità è su richiesta e da riconfermare successivamente alla firma di una manleva.