Nel nome di “Pura Vida”, il claim che identifica la Costa Rica, scoprirai uno dei paesi più ricchi di biodiversità, più sensibili al vivere green e capaci di proteggere flora, fauna ed ambiente sia con le scelte politiche, sia con i singoli comportamenti della vita quotidiana.

I due principali parchi nazionali della Costa Rica sono entrambi unici ed irripetibili. Tortuguero è un mondo di acque dolci che giungono fino alle spiagge dell’Atlantico. Rane, uccelli e tartarughe di ogni specie sono quasi gli unici, vivacissimi abitanti di quest’area punteggiata di piccoli Lodge ai quali si arriva solo in barca.

Arenal è invece dominato dalla roccia, dalla foresta pluviale e dalle colate laviche che scendono dal cono fumante del vulcano. Lo si può attraversare da un punto di vista insolito, sorvolando la foresta con lo Sky Tram o percorrendo a piedi ponti e passerelle aeree.

Poi c’è la Riserva di Monteverde, che in Costa Rica chiamano “bosco nuvoloso”. Siamo in uno spazio totalmente vergine, in cui l’umidità si condensa in spesse nuvole che rendono il paesaggio misterioso e incantato. Anche qui puoi utilizzare il canopy per ammirare piante secolari e animaletti furtivi.

Qualche giorno di riposo al mare è sempre possibile, sia sulla Costa Atlantica sia su quella Pacifica. Non aspettarti la movida dei Caraibi o l’acqua turchese delle Maldive. In Costa Rica anche le spiagge sono uno scrigno di biodiversità.

Leggi tutto
Mostra di meno