Libano sconosciuto, dimenticato, annidato in cronache lontane di vecchi telegiornali. Incastrato fra i Paesi mediorientali di cui vorremmo sentire altre notizie. E invece, se sei capace di andare oltre, l’antica terra di Tiro e dei Fenici saprà raccontarsi in modi davvero inaspettati. 

Affacciato sulla costa più orientale del Mar Mediterraneo, il Libano si racconta a partire dal suo cuore: Beirut. Con il suo mix tra Oriente e Occidente, tradizione ed avanguardia, la Parigi del Medio Oriente ti affascina tra edifici coloniali e luoghi di culto affollati. La città intorno a te è viva e brulica di attività, locali e negozi di ogni tipo. Di tanto in tanto è il respiro del mare che ti parla e ti guida in una passeggiata lungo il litorale, verso sud, fino ai maestosi faraglioni detti “scogli del Piccione”. L’architettura della natura non è l’unica intorno a te. L’antica città fenicia di Biblos, più a nord, narra a gran voce di spettacoli avvincenti e preghiere antiche fra il tempio degli obelischi e l’anfiteatro romano, principi del sito archeologico a picco sul mare. 

Ma il luogo che saprà parlarti di più è Baalbek, la città del sole. Qui, tra il tempio circolare di Venere, il tempio di Giove e quello di Bacco, le preghiere le senti nell’aria, i canti corali e gli incensi profumati sono ancora vivi. Ed eccoti infine in una valle che sembra incantata. Alti e robusti fusti si innalzano al cielo, per poi ripiegarsi goffamente su se stessi, forse sotto il peso di grossi frutti gialli come l’estate. È la valle di Qadisha, patrimonio UNESCO ed erede di un’intera foresta di cedri millenari. Del resto sei nella terra che il cedro, biblica pianta simbolo di immortalità e giustizia, lo porta disegnato anche sulla bandiera.

Leggi tutto
Mostra di meno

tour

da € 1295
Tour
8 giorni (7 notti)